L’angolo di Deb: Intervista a Enrico Serpi

L’angolo di Deb: Intervista a Enrico Serpi

La nostra Debora/Valentina Casula si cimenta come intervistatrice dell’autore di #CONNESSI, nell’attesa dell’ultimo episodio  (che sta per arrivare, lo giuriamo). Qualsiasi delirio è da ritenersi esclusivamente colpa di Valentina. Ci dissociamo (nega, negare sempre!) Cari fan, amici e parenti (quindi i soli fan), in attesa dell’ultima puntata abbiamo pensato di farvi conoscere meglio chi c’è dietro #connessi, per questo pubblicheremo delle mini interviste, fatte tramite messenger (da bravi amanti della tecnologia un po’ misantropi). Cercheremo di rendervi la lettura piacevole, nonostante la scarsezza degli animi degli intervistati! Di chi potevo scrivere per primo se non dello SCRITTORE PER ECCELLENZA (ovviamente di connessi, mica del mondo)? Ed ecco la brillante, diplomatica, falsa intervista del nostro sceneggiatore: Entip…Enrico Serpi. Com’è nata quest’idea? Qual è stato il tuo ruolo nella sua nascita? Risposta sincera: Ovviamente è tutto merito mio, gli altri contano un cazzo. Ma no dai signori,scherzava!(?) Ecco la risposta sinceramente sincera:  Comunque. L’idea è nata nel modo più banale possibile: parlando e delirando con mia sorella e Jacopo. Avevamo intenzione di sperimentare nel campo video e abbiamo cominciato a proporre cose senza senso, poi è saltata fuori la cosa meno sensata di tutte e l’abbiamo scelta. Ognuno ci ha messo del suo, per questo la paternità dell’idea è equamente suddivisa. (Dopo la suddetta risposta si è congratulato con se stesso per l’esiguo tempo impiegato per scriverla; in coro: BRAVO, SAI SCRIVERE) Cosa ti è piaciuto di più nel vivere questo progetto? (Questa domanda è simpatica quanto un “mi parli di un argomento a piacere”) Sicuramente la possibilità di vedere le scene prendere vita grazie al lavoro di tutti. Finché sono solamente nella...